The Ties and the Lies – Home is where the heart is ~ Finalmente online


In un freddo week end di febbraio, un leone si sveglia e… no. non c’è nessuna gazzella. In effetti anche il leone non c’entra più di tanto.

Riproviamo: in un freddo week end di febbraio il buon Claudio Stanghellini ed io abbiamo girato un video.
Un video che parla di casa, calore e affetti… girato tra case (più o meno occupate), locali (più o meno riconoscibili) e landmark caratteristici di Bologna e provincia (più o meno freddi) per i nostrani The Ties and the Lies ed il loro nuovo singolo: “Home is where the Heart is”.

Un video in cui alcune scene diurne sono state girate in notturna, in cui alcune location hanno un’atmosfera così diversa da renderle difficili da riconoscere ed è il video in cui l’ufficio con i due computer a cui lavora il leone è  il posto da cui vi sto scrivendo ora. Un po’ per creatività e tanto per necessità. In febbraio, infatti, le ore utili per girare di giorno sono davvero poche e se ci si mette anche la neve, gli spostamenti diventano più difficili e lenti e le ore passate a girare diventano sempre meno. Inoltre, quando mi raccontano una storia, è per me naturale previsualizzarla e immaginarne dettagli ed atmosfera; così quando mi trovo finalmente sul set effettuo una specie di adattamento agli ambienti reali a cui aggiungo il mood, ovvero il carattere, che mi ha trasmesso lo script ed il pezzo.
Ne sono un esempio le foto 2 e 3 della galleria qui sotto in cui si può notare la differenza tra come appare la stanza concessaci dal “Ruggine” per girare una delle scene prima dell’allestimento ed il set esattamente 25 minuti dopo, con luci, gelatine e macchina configurati e posizionati per rendere esattamente l’immagine che avevo in testa.  Simile questione per alcune scene girate ore dopo il tramonto (foto 4, 5 e 8, 9) in cui l’impressione è che siano scene diurne.

Discorso opposto per le scene di playback, dove l’uso del contrasto luminoso e cromatico e del controluce (che in quel periodo ho sviluppato ed usato anche in altri lavori) è dettato da una precisa scelta artistica atta e caratterizzare i membri della band,  a richiamare determinati dettagli del video stesso (ambienti, vestiti, acessori etc…) e a fare qualche citazione.

Riuscite a capire quali sono?


Informazioni su Lorenzo Piano

Sono un fotografo professionista di Bologna, spesso in viaggio per l'europa centrale per realizzare i miei servizi. Attraverso gli anni ho svolto ogni tipo di ingaggio, dai matrimoni e la ritrattistica alla fotografia aziendale e industriale, dall'editoriale e di reportage al fashion e glamour, dalla fotografia architettonica e 360° al food e still life, sviluppando uno stile specifico e padronanza dei mezzi. Recentemente sono stato selezionato e certificato da Google per realizzare la copertura dell'area  Regionale di Bologna per il suo programma Google Street View | Trusted. Sono socio dell'AIRF (Associazione Italiana Reporters Fotografi).